Sei in: Home » Regolamento

Regolamento

Regolamento d’Istituto – Norme comportamentali degli alunni

Al fine di consentire un ordinato svolgimento dell’attività scolastica, gli alunni dovranno osservare il presente regolamento che viene inviato anche alle famiglie per conoscenza. il personale docente e non docente è tenuto a far rispettare quanto contenuto nei sotto indicati articoli.

Art. 1 – Norme generali
Gli allievi sono tenuti a mantenere un comportamento corretto, evitando linguaggi e atteggiamenti scurrili e violenti, sia durante le lezioni che nei momenti di ricreazione. Sono inoltre tenuti ad un abbigliamento consono e decoroso al luogo educativo e all’ambiente lavorativo. Non è permesso mangiare o bere durante le ore di lezione al di fuori dell’intervallo.

Art. 2 – Divieto di fumare
In base alla normativa vigente (D.L. 12/9/2013 N. 104) è tassativamente vietato fumare in tutti i locali scolastici.
Il personale docente e non docente vigilerà al fine del rispetto puntuale della norma. Ai trasgressori verranno applicate le sanzioni economiche previste dalla normativa e l’accaduto verrà segnalato alla famiglia. Il numero delle segnalazioni contribuirà alla determinazione del voto di condotta.

Art. 3 – Divieto dell’uso del cellulare
E’ tassativamente vietato in aula l’uso di cellulari. I suddetti oggetti verranno ritirati e riconsegnati allo studente al termine dell’ora/ore di lezione.
Tale indicazione non può tollerare alcuna eccezione; quindi, qualora i genitori degli studenti avessero necessità assoluta e motivata di comunicare con i propri figli, si serviranno dei numeri di telefono dell’Istituto.

Art. 4 – Uso dell’I-Pad
L’uso dell’I-Pad, in dotazione agli studenti, sarà consentito per esclusiva finalità didattica e solo per le discipline per le quali ne è previsto l’utilizzo. Un comportamento difforme da quanto previsto nel regolamento per l’utilizzo dell’IPad, verrà sanzionato con il ritiro dello stesso e la segnalazione dell’accaduto alla famiglia.
La scuola provvederà inoltre alla “pulizia” mensile degli IPad al fine di evitare l’utilizzo degli stessi per finalità non didattica.

Art. 5 – Assenze
Gli alunni sono tenuti a giustificare le assenze entro e non oltre, il giorno del loro rientro a scuola, presentando all’insegnante della prima ora l’apposito libretto compilato e firmato da parte del genitore (anche se maggiorenne se privo di regolare autorizzazione della famiglia). In caso di mancata giustificazione, l’allievo non potrà essere ammesso in classe ma rinviato alla segreteria.
Sarà compito della segreteria informare tempestivamente le famiglie dell’assenza del figlio via mail o telefonicamente. Per assenze ingiustificate, falsità nei documenti presentati e ripetizione di tale comportamento, si prevede l’applicazione di sanzioni disciplinari.
Si precisa che lo studente dovrà avere sempre con sé il libretto personale che rappresenta un documento ufficiale per la gestione di assenze, ritardi, entrate posticipate o uscite anticipate e
Voti.

Art. 6 – Ritardi
Al mattino gli studenti devono entrare nelle aule alle ore 8.00 e alle ore 8.10 le lezioni avranno inizio. L’allievo che si presenterà in ritardo privo della regolare giustificazione sarà ammesso in aula su autorizzazione della Direzione e la segreteria provvederà ad avvisare la famiglia. Saranno giustificati ritardi per motivazioni preventivamente segnalate dalle famiglie previa valutazione della Direzione. Eventuali ritardi che esulano da queste motivazioni saranno considerati al fine dell’attribuzione del voto di condotta.

Art. 7 – Gestione entrate posticipate/ uscite anticipate
Eventuali richieste di entrata posticipata o di uscita anticipata, dovranno essere presentate in segreteria in forma scritta prima dell’inizio delle lezioni o all’intervallo, che provvederà ad inoltrarle alla valutazione della Presidenza per l’opportuna autorizzazione specificando i motivi, in caso di esigenze per mezzi di trasporto, la richiesta dovrà essere accompagnata dall’orario ufficiale del mezzo.

Art. 8 – Accesso ai servizi igienici
Gli allievi possono accedere ai servizi igienici, sempre dopo averne chiesto il consenso, solo durante dall’intervallo. La richiesta di utilizzo dei servizi igienici in momenti diversi, sarò gestita dal docente della classe in maniera adeguata valutando le singole esigenze e autorizzando l’uscita ad un allievo solo per volta.

Art. 9 – Rispetto dei locali
La scuola è ubicata in un edificio storico di particolare valore artistico ed architettonico. Pertanto si esige il rispetto di tutti gli arredi della sede, degli ambienti, delle attrezzature e di tutto il materiale in dotazione. Gli allievi che arrecheranno danni alle attrezzature e agli arredi, saranno tenuti a rifondare per intero i danni di riparazione. Qualora il responsabile non venisse identificato, le spese verranno attribuite all’intera classe. Ciascuno è responsabile dei propri beni e deve rispettare quelli degli altri. Si raccomanda di mantenere pulizia e ordine nelle aule al termine delle lezioni. Durante gli spostamenti all’interno e fuori dalla scuola, le borse e il materiale didattico non devono essere lasciati incustoditi. La scuola non risponderà di eventuali furti o manomissioni degli stessi. Gli spostamenti tra aule e laboratori dovranno effettuarsi in un clima di silenzio, al fine di non disturbare le attività in corso.

Art. 10 – Uso dei laboratori
Gli studenti potranno accedere ai laboratori e alla biblioteca solamente accompagnati da un docente responsabile. In tali ambienti saranno tenuti a rispettare il regolamento specifico dello spazio speciale assegnato.

Art. 11 – Ore di educazione fisica
Durante le ore di educazione fisica è obbligatorio portare il materiale indicato dall’insegnante. La dimenticanza dello stesso verrà segnalata alla famiglia. Il numero delle segnalazioni contribuirà alla determinazione del voto di condotta.
Si precisa che la dispensa dalle lezioni pratiche di educazione fisica potrà essere autorizzata solo presentando regolare richiesta scritta corredata di adeguata certificazione medica.

Art. 12 – Uscite sul territorio
Durante le uscite sul territorio gli studenti dovranno attenersi alle norme di buona condotta ed alle indicazioni degli insegnanti accompagnatori. Un comportamento irrispettoso verrà segnalato alle famiglie e andrà ad influire sul voto di condotta.

Art. 13 – Le assemblee di classe
Le assemblee di classe sono convocate su richiesta della classe, a firma dei rappresentanti di classe e con preavviso di almeno tre giorni, sull’apposito modulo a disposizione degli studenti presso la Segreteria. L’assemblea di classe non può essere tenuta sempre lo stesso giorno della settimana, al fine di non sottrarre ore alle stesse discipline e nel limite massimo di due ore al mese. L’ordine del giorno deve essere comunicato al capo d’Istituto con preavviso di almeno due giorni.

Art. 14 – Richieste particolari
Gli allievi possono promuovere ed organizzare gruppi di studio pomeridiani o effettuare assemblee e momenti di discussione su argomenti di carattere e di interesse generale. I promotori dovranno chiedere la dovuta autorizzazione alla Direzione con domanda scritta e debitamente firmata, recante i motivi e le modalità di tali momenti.

Art. 15 – Sicurezza
Gli alunni devono rispettare le regole di sicurezza stabilite dalla scuola e attuare il piano di evacuazione con serietà.

Art. 16 – Sanzioni disciplinari
In casi di gravi infrazioni, la Direzione potrà irrogare sanzioni disciplinari quali la sospensione dell’attività didattica previo esercizio del diritto alla difesa.

La Dirigente Scolastica